Ti hanno detto che un dente con un granuloma deve essere estratto?

Sbagliato! Quel dente molto spesso può essere salvato.
Oggi le tecniche endodontiche consentono di recuperare molti denti “che hanno un granuloma” e anzi le percentuali di guarigione che si possono ottenere solo con una semplice devitalizzazione superano in molti casi il 90%.
Rivolgendosi ad un Endodontista si ha la sicurezza di essersi messi nelle mani di un Professionista competente e preparato. Consultando i siti internet della Società Italiana di Endodonzia (http://www.endodonzia.it/ricerca-odontoiatri/) o della Accademia Italiana di Endodonzia (http://www.accademiaitalianaendodonzia.it/soci/Attivi/) potrete trovare l’Endodontista Socio Attivo più vicino a voi.
Salvare denti che hanno un granuloma vuol dire risparmiare in termini biologici, in termini economici e, da non sottovalutare, in termini di tempo. In termini biologici perché un dente risanato è una struttura del corpo del paziente ed è più duraturo, nel medio-lungo termine, rispetto ad un impianto.
In termini economici perché, in molte situazioni, curare e ricostruire un dente che presenta un granuloma costa la metà rispetto alla sola estrazione ed al conseguente inserimento dell’impianto. Il costo per salvare un dente è ancora più ridotto se si considera che al costo dell’impianto va aggiunto quello della corona che necessariamente andrà inserita. In termini di tempo perchè molto spesso è possibile curare il dente con una sola seduta.
Prima di estrarlo  “perché ha un granuloma” consulta un Endodontista.
Contattaci: lavoriamo per salvaguardare la tua salute!